Private Parts

Uscito il 7 marzo 1997, “Private Parts”, contiene un breve cameo degli AC/DC, che suonano “You Shook Me All Night Long”, esibizione filmata appositamente per il film il 29 Luglio 1996 al Bryant Park di New York. Il film è una sorta di biografia-autocelebrazione, un pò romanzata, del celebre ed irriverente dee jay americano Howard Stern, da noi poco conosciuto; tra le altre cose gli AC/DC sono stati più volte ospiti all’interno del suo show, come per esempio nel 2003, in occasione della loro introduzione alla Rock’n’Roll Hall of Fame.

All’interno del film gli AC/DC appaiono per pochissimi secondi, dopo una presentazione dello stesso Stern e qualche secondo di canzone, la storia si riconcentra subito sulle vicende del protagonista, pochissimi minuti prima della fine del film. Da segnalare il fatto che il brano che eseguono gli AC/DC, non è stato suonato realmente quel giorno, si tratta di un playback preso dal live “No Bull” del 1996.

Howard Stern’s – Private Parts – Trama in breve

Come dicevo, il film è una biografia del celebre dee jay americano Howard Stern, ed il film scorre come una commedia brillante, ed in certi tratti una favola rosa. Howard Stern comincia la sua carriera di dee jay all’epoca del college, facendosi subito notare per il suo stile un pò bizzarro e strampalato, fino a quando non comincia a lavorare per delle radio private più o meno grosse. E’ in questo periodo, ed il film lo mostra molto bene, che le trasmissioni di Stern cominciano ad essere provocatorie e senza inibizioni, si parla di sesso e di tabù, il tutto misto al suo personaggio quantomeno bizzarro, gli dona una certa popolarità, e lo porta ad essere notato da un grandissimo network nazionale, la NBC.

Ed è proprio con la NBC che Stern diventa un vero e proprio fenomeno nazionale, la sua trasgressiva trasmissione, alle volte ai limiti del pornografico, lo rende un personaggio amato ed odiato, ma oramai importante e redditizio fenomeno, che la gente ama, a discapito dei dirigenti della stessa NBC, che altro non fanno che rendere difficile la vita a Stern e ai suoi strampalati collaboratori radiofonici. Imperdibili le scene in cui Stern chiede ad una ascoltatrice di sedersi sull’altoparlante della propria radio, e comincia a soffiare forte nel microfono, tendando così il primo rapporto sessuale radiofonico del mondo!! Oppure quando conduce la trasmissione, mentre una ragazza completamente nuda, gli pratica dei massaggi e risponde alle sue provocatorie domande.

Un film divertente e particolare, su di un personaggio bizzarro, purtroppo da noi semi sconosciuto, che alle volte tende all’autocelebrazione, ma che scorre piacevole e mai noioso, con vari colpi di scena che non deluderanno i fan degli AC/DC più rockettari, dall’esibizione dei nostri al Bryant Park a qualche bellissima ragazza nuda che ogni tanto fara capolino sullo schermo.